mercoledì 20 gennaio 2016

Giusy Ferreri - Volevo te



Volevo te

Quando piove che cos'è

che mi fa star bene

che succede dentro me

che non so spiegare

le parole mancano

sembrano svanire

certe cose iniziano

ma non hanno fine.


Ma io volevo te

chiudevo gli occhi per vedere te

aprivo gli occhi per vedere il sole

il sole, ma vedevo te

ma io volevo te

chiudevo gli occhi per vedere te

aprivo gli occhi per vedere il sole

il sole, ma vedevo te.


Quando stavo insieme a te

non sapevo bene

che l'amore è un limite

oltre non puoi andare

le parole mancano

sembrano svanire

certe cose iniziano

ma non hanno fine.


Ma io volevo te

chiudevo gli occhi per vedere te

aprivo gli occhi per vedere il sole

il sole, ma vedevo te

ma io volevo te

chiudevo gli occhi per vedere te

aprivo gli occhi per vedere il sole

il sole, ma vedevo te.


E passano i giorni

partenze senza ritorni

graffiano i muri le mani

e noi che siamo lontani

E passano i giorni

partenze senza ritorni

graffiano i muri le mani

e noi che siamo lontani


Ma io volevo te

chiudevo gli occhi per vedere te

aprivo gli occhi per vedere il sole

il sole, ma vedevo te

ma io volevo te

chiudevo gli occhi per vedere te

aprivo gli occhi per vedere il sole

il sole, ma vedevo te.

Nessun commento: